Notizie flash

Per info, suggerimenti, invio materiale e comunicazioni varie, contattate il webmaster Daniele IZ8PNU via mail ( iz8pnu@gmail.com ) oppure tramite l'apposito form sito nella sezione "Contatti".

+++ Frequenza Monitor: Fonia 145.300 Mhz +++
ATV PDF Stampa E-mail

ATV A VILLA SAN GIOVANNI:

Dopo un periodo di riposo siamo di nuovo On Air in ATV.

Ripristinato il ponte, momentaneamente in fase di test presso casa di IK8TGH, frequenza (In 1.280 Mhz) - (Out 1.240 Mhz ).

Presto sarà spostato in altura.

 

Ecco le foto di alcuni momenti dell'attività di manutenzione:

 

 


E'Attivo il Ripetitore ATV RX 1.280 mhz e TX 1.240 mhz

Giornalmente effettuiamo trasmissioni audio-video tra Messina e Villa San Giovanni, nostra città di residenza. Questo tipo di trasmissione si sta espandendo anche al sud grazie alla nostra pressione esercitata verso altri colleghi Radioamatori, un po restii a questo tipo di sperimentazioni.

Presto sarà attivo un altro ripetitore montato presso la stazione di IK8TGH per permettere il transito di Catania e Siracusa ecc.

 

Prove e sperimentazioni di IK8TGH, racconti delle sue esperienze personali:

Giornalmente effettuo trasmissioni audio-video tra Messina e Villa San Giovanni che è la mia Città di residenza.

- Giorno 16/05/05, ho effettuato le prove ATV con la zona di Catania, dove esiste un ripetitore ATV con ingresso 1.240 uscita 10,480 GHZ che dista da me circa 100 km. Da casa mia (sembrava) difficile transitare. Il ripetitore è ubicato in una zona nascosta. Per poter transitare mi sono spostato nelle alture di Villa San Giovanni dove, con esito favorevole, sono riuscito a vedere e parlare con: IT9HZM e IT9XDJ in Catania e con IW9BJF Nino in Santavenerina Prov. di Catania.

- Giorno 21/05/05, ho effettuato delle prove da casa mia, in un raggio di circa 110 km. Ore 15,15 ora legale mentre ero in trasmissione ATV con l'amico Nino IK8WSR in Catona mi sento chiamare in fonia a 145.300 dall'amico IT9XDJ in Catania, dove mi chiedeva se ero io a trasmettere in ATV, ho risposto naturalmente di si, mi annunciava che stavo impegnando il ponte ripetitore sito nelle zone tra Catania e Lentini, ingresso 1.240 uscita 10,480 GHZ, non credevo in un primo momento pensando che quella tratta per me era impossibile, ma poi entrava anche IW9ARO in Catania chiamato da XDJ dove mi confermava il tutto, anche loro erono increduli, non pensavano mai in una riuscita del genere, le prove si sono protratte per due ore con molta soddisfazione.

- Giorno 23/05/05, le prove proseguono con successo. Ho fatto da ponte ripetitore tra Messina-Villa San Giovanni-Catania con IT9YBI Francesco e IW9HEI Giuseppe in Messina. Ricevevo gli amici di Messina sulla Freq. 1.250 mhz e li trasmettevo su Catania a 1.240 mhz con esito positivo. Le prove si sono protratte per tutta la giornata. Nel pomeriggio verso le ore 17,30 mi sono trasferito a Messina, con Francesco IT9YBI ci siamo diretti in altura, nei pressi di Monte Ciccia e con un piccolo pannello costruito da YBI e con un trasm. di 1 Watt. abbiamo trasmesso su Villa e a sua volta rimandati verso Catania con successo. Abbiamo dimostrato che anche in macchina si può. I partecipanti di Catania IT9XDJ-IW9ARO-IW9GUR-IT9SAK-IT9OSF e molti altri. ( mi scuso se ho dimenticato di citare qualche collega).

 

 

Cos'è L'ATV

ATV significa Amateur TeleVision , ovvero televisione amatoriale.
Si possono ricezione segnali audio/video tra stazioni radioamatoriali.
Il segnale video viene modulato in FM, l'audio e' mono con sottoportante a 6,5 Mhz e la larghezza di banda è di 27 MHz.
Vengono utilizzate le bande SHF (da 1,2 Ghz in su), per motivi di larghezza di banda.
Quel radioamatore che non è in grado di costruirsi l’attrezzatura necessaria può specialmente se si inizia con la sola ricezione usare i vecchi ricevitori analogici satellitariche ormai nessuno usa piu. Per la trasmissione esistono in commercio dei moduli premontati gia' praticamente pronti all'uso .
Il radioamatore che invece desidera costruire e fare sperimentazione in ATV trova una grande quantità di occasioni: Io ho preso visione da molti siti su internet.
Gli accessori più comuni sono: l’OSD per sovrapporre scritte, il generatore di barre, il generatore di monoscopio, il quad processor (un commutatore di segnali video a 4 posizioni per commutare ad esempio la telecamera in stazione, la telecamera sul tetto, il generatore di monoscopio o l’uscita del PC per fare vedere ai colleghi le nostre foto o un filmato).

Ricezione di un segnale ATV in diretta

Il sistema più semplice per ricevere i segnali ATV è quello di utilizzare un ricevitore classico del tipo analogico satellitarecome spiegavo priama. I ricevitori analogici satellitari sono apparati che rilevano l’emissione FM, e coprono più o meno le frequenze che vanno da 900 a 2100 MHz. Questi ricevitori non si usano piu si possono trovare nei mercatini qualche amico che non lo usa.
Trovato un ricevitore satellitare analogico, dobbiamo collegargli un’antenna per la banda dei 1200 MHz, da montare con la polarizzazione orizzontale.
Se usiamo antenne con dipolo in cortocircuito occorre interrompere la tensione che va al convertitore dell’antenna parabolica (LNB): tensione che serve sia per alimentarlo che per cambiare la polarizzazione da verticale ad orizzontale (13-18 Volt).
Molti ricevitori hanno il comando di esclusione dell’alimentazione tramite il telecomando del ricevitore, se così non fosse, è necessario inserire “in serie” tra l'uscita del ricevitore e il centrale del cavo d'antenna un condensatore ceramico da 10 - 50 pF.
In questo modo la tensione verrà tagliata, mentre la radiofrequenza continuerà il suo percorso dall'antenna al ricevitore senza alcuna attenuazione.
Fatto questo sarà necessario sintonizzare la frequenza video, preimpostare quella audio, (ricordo lo standard è di 6,5 MHz).
A questo punto basta collegare un televisore sulla presa scart del ricevitore e poter disporre di un amico che trasmetta un segnale per verificare il funzionamento.

Ricezione di un segnale ATV via ripetitore

La difficoltà d’uso delle frequenze in banda SHF, le quali richiedono una portata ottica, rendono difficili i collegamenti ATV in diretta. Ecco perché il sistema più comunemente usato per il traffico ATV è comunque via ripetitore.
I ripetitori ATV vengono installati in altura, quasi sempre in montagna, in modo da avere un largo raggio di copertura e quindi avere il maggior numero di utenti possibili.
Un ripetitore ATV si può costruire in varie configurazioni.
La più comunemente usata è quella di avere l’ingresso in banda 23 cm (rx del ripetitore) e l’uscita in banda 3 cm (tx del ripetitore).
Per ricevere le immagini in gamma 10Ghz possiamo utilizzare lo stesso ricevitore satellitare analogico; il sistema d'antenna, ovviamente, e' molto diverso!
Sara' infatti necessario utilizzare una parabola e un LNB, cioe' un convertitore, montato nel fuoco della parabola stessa. Praticamente e' possibile utilizzare una normale parabola per ricezione satellitare e un LNB satellitare "modificato".

Parabola offset per ricezione TV satellitare, economica e di facile reperibilità
LNB o convertitore, da installare nel fuoco della parabola


Un LNB e' un dispositivo in grado di ricevere i segnali in gamma 10Ghz e di convertirli sulla gamma dei ricevitori satellitari (da 900 a 2000 Mhz circa). Tale conversione viene effettuata miscelando il segnale in ingresso con quello di un oscillatore locale : per differenza si ottiene il segnale convertito.
La gamma satellitare commerciale parte dai 10,7 Ghz, mentre le frequenze concesse ai radioamatori vanno da 10,450 a 10,500 Ghz ; il limite di banda inferiore va quindi abbassato di circa 300 Mhz.
Per fare ciò è quindi necessario modificare l’LNB, abbassando di tale valore la frequenza dell'oscillatore locale. In internet si può trovare la documentazione per modificare l’LNB, modifiche effettuate da radioamatori. La modifica consiste nell’abbassare la frequenza dell’oscillatore locale a 9400 MHz. Il problema è la taratura che deve essere effettuata con adeguata strumentazioni che pochi hanno.