Notizie flash

A breve, inizio sperimentazione 70 Mhz e ripristino ponte ATV.

DMR PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 02 Ottobre 2015 16:28

Primo ponte DMR sullo stretto di Messina

Attivato a Villa San Giovanni

IR8UCN 430.325 +5mhz

Rete BrandMeister

Per info dettagliate: IK8TGH (mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

 

 

DMR A VILLA SAN GIOVANNI:

IK8TGH ID: 2228014 IK8TGH ID: 2228026 IW8QPG ID: 2228022

IZ8FXI ID: 2228031 IK8WSR ID: 2228032 IZ8PNU ID: 2228037

IZ8EOB ID: 2228030 IK8ENO ID: 2228053

 

Kydera CDM-550H DMR, particolari estetici, escursione tra i menu' + QSO

 

Retevis RT3 DMR, particolari estetici, escursione tra i menu' + QSO

 

QSO in DMR con antenna Grand Plane autocostruita - IZ8PNU, IZ8EOB, IK8TGH - Ricetrasmettitore Portatile Retevis RT3


Apparati DMR, conferme dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Scritto da team IT-DMR.

Qualche mese fa, prima dell'estate, ricevemmo alcune segnalazioni circa il fatto che il Ministero dello Sviluppo Economico avesse sospeso il rilascio delle autorizzazioni generali per la sperimentazione radioamatoriale degli impianti ripetitori in tecnologia DMR, motivando tale provvedimento per il fatto che tali apparecchiature risultassero notificate per il settore civile.

Considerando lo stato di avanzamento dei lavori di espansione del network DMR si decise di chiedere qualche chiarimento in più al Ministero per verificare se vi fosse un modo per rendere autorizzabili tali impianti ripetitori facenti uso di apparati DMR.
Si decise pertanto di formalizzare una richiesta inviando una lettera al Ministero, affinché i vari dipartimenti potessero valutare la problematica e fornire un parere, favorevole o meno, sulla base dell'interpretazione della normativa vigente europea, in considerazione anche di quanto avviene già in altri paesi della Comunità Europea stessa.

Quello che segue è il link della lettera inviata al Ministero e protocollata in data 17 Giugno 2014, da cui si evince il quesito posto per aprire un dibattimento in materia: Quesito DMR 14072014

A seguito di quella lettera ci giunse una prima risposta in data 9 Settembre 2014 in cui veniva confermato che le apparecchiature in tecnologia DMR non rientravano nelle limitazioni imposte dal Decreto Legislativo 269/01, come visibile dalla comunicazione ricevuta: Direzione Generale Pianificazione

Infine in data 15 Settembre 2014 giunse anche l'ulteriore conferma circa il fatto che tali apparecchiature DMR, sebbene notificate per il settore civile, possono essere impiegate nella sperimentazione radioamatoriale se, nella domanda stessa di richiesta dell'autorizzazione nella parte relativa all'allegato tecnico, viene indicato espressamente che "l'apparecchiatura utilizzata è stata espressamente adattata all'uso radioamatoriale", di fatto autocertificando sotto la propria responsabilità che il ripetitore DMR non verrà utilizzato su bande di frequenza e con potenze non ammesse dal servizio di radioamatore in Italia. Segue il testo della lettera ricevuta: Comunicazione Finale

Di conseguenza è importante, in fase di compilazione della richiesta di autorizzazione, specificare nell'allegato tecnico a fronte dell'uso di apparecchiature ripetitrici quali il Motorola DR3000/MTR3000 o similari Hytera la conferma che tali apparecchiature sono state riadattate all'uso radioamatoriale, nel senso che sia la taratura dei filtri facenti parte del sistema, sia la programmazione specifica dei parametri operativi non consenta di operare al di fuori dei valori dichiarati nella richiesta stessa.

Per collegarsi al sistema DMR-Marc, l'utente deve acquisire un ID, in modo del tutto gratuito, e programmare la sua Radio.
Per acquisire l'id, si deve riempire un form direttamente in rete, inserendo poche informazioni, una email e l'apparato che normalmente usa.
Quest'ultima cosa ha solo carattere informativo; ci potete mettere qualsiasi tipo che trovate nella lista. Una volta inviato il form, riceverete entro poche ore una email di conferma, con il vostro ID; a questo punto, potete programmare il vostro apparato e cominciare ad usare il network.

Attenzione: E' assolutamente inutile acquisire diversi ID, non serve a nulla. Anzi, si toglie risorsa di numeri per gli altri !

Per l'acquisizione dell'ID, seguire questo   LINK

 

Retevis RT3 - Ricetrasmettitore portatile by IZ8PNU

 

 

 

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Maggio 2017 15:54